Recensione: Butterfly Tatoo di Deidre Knight

Data di pubblicazione: 09/06/2017

Editore: Triskell Edizioni

Genere: Contemporaneo

Traduttrice: Laura Di Berardino

ISBN: 978-88-9312-228-3

Pagine: 399

Prezzo: 6.99 €

Proprio quando l’oscurità sembra ormai perenne, il destino riporta la luce.
Michael Warner è scivolato in una sorta di intorpidimento mentale da quando il suo compagno è stato ucciso da un autista ubriaco. Con l’avvicinarsi dell’anniversario dell’incidente, la sua sofferenza diventa sempre più soffocante. Eppure deve riuscire a trovare una via d’uscita dal labirinto di dolore e di segreti così da riprendere a vivere per la loro giovane figlia, che lotta contro il senso di colpa per essere sopravvissuta allo schianto.
Dall’oscurità giunge una voce, un’ancora di salvezza che non si sarebbe mai aspettato di trovare: Rebecca O’Neill, produttrice esecutiva dello studio cinematografico nel quale Michael lavora come elettricista.
Rebecca, un’ex celebrità rimasta ferita in seguito all’attacco di un fan pazzo, si è ritirata dalle scene, certa che nessuno potrà mai guardare oltre il suo aspetto sfigurato. La scintilla tra lei e Michael giunge inattesa, così come il legame quasi mistico con la figlia.
Per la prima volta, tutti e tre si trovano costretti a esaminare le loro cicatrici alla luce dell’amore. Ma fidarsi è difficile, soprattutto quando non sei sicuro a cosa credere quando ti guardi allo specchio. Alle cicatrici? O alla verità?

Recensione

Il sentiero dei ricordi può essere una deviazione dolorosa. Può portarti in posti dove davvero non vuoi andare, e poi farti lottare per ore per rimediare. E a volte non ci riesci proprio.

Questa è la storia di tre persone che intrecciano le loro vite per un nuovo futuro. Un futuro diverso e lontano dalle paure.
Rebecca vive costantemente nella paura di rivivere l’attacco brutale da parte di un suo fan, mentre Michael sta affrontando la perdita del suo compagno Alex e sta cercando di ricucire un rapporto con la loro figlia di otto anni, Andrea.
Il loro incontro avviene per caso e al buio, perché Michael è un’elettricista ed è negli studi televisivi dove lavora Rebecca per risolvere un guasto. Quando però tutto si “accende” Michael rimane folgorato dalla bellezza di Rebecca. Convinto di essere attratto solamente dagli uomini dovrà ricredersi e fare i conti con i suoi sentimenti.

L’ha fatto veramente. Solo che non avevo ancora imparato che il tempo è elastico: si allunga e dà, molto più generosamente di quanto probabilmente dovrebbe, e poi un giorno, quando meno te lo aspetti. semplicemente qualcosa si rompe, e la tua vita protetta è finita.

Un romanzo delicato che affronta tematiche importanti, tra cui la morte e il fatto di aver paura di mostrarsi agli altri per come realmente si è.
Tutti i protagonisti devono superare grandi ostacoli sia fisici sia psicologici, mostrare le proprie cicatrici per poi rinascere e dare inizio a una nuova vita fatta di amore e comprensione.
Ho davvero apprezzato la storia che ci narra l’autrice e in particolare ho amato il rapporto che c’è tra Michael e sua figlia Andrea. Fin dall’inizio è tutto difficile, entrambi hanno alzato dei muri e spesso Andrea, quella che sembra essere la più fragile, è in realtà una bambina che da un evento catastrofico ha saputo liberarsi e tornare a vivere la sua vita, come una bambina dovrebbe fare.

Ho vissuto con la paura per così tanto tempo che è diventata come respirare, non sempre facile, ma impossibile da evitare. Ma oggi – forse solo per oggi – so che se n’è andata, perché riesco a respirare. Facile, semplice, esattamente come dovrebbe essere.

Butterfly Tatoo è arrivato in Italia grazie alla casa editrice Triskell Edizioni, che ringrazio in quanto mi ha dato la possibilità di leggere la storia di Rebecca, Michael e Andrea. Un romanzo dalle tinte varie. Amore, paura e tristezza si fondono in una storia che apre il cuore.

Voto 4 / 5 stelle!

  • 1 stella: pessimo
  • 2 stelle: scarso
  • 3 stelle: buono
  • 4 stelle: ottimo
  • 5 stelle: meraviglioso

I commenti sono chiusi.