Recensione Film: Guardiani della Galassia Vol. 2

Data di uscita: 25/04/2017

Regista: James Gunn

Genere: Fantascienza / Azione

Sceneggiatura: James Gunn

Attori:  Chris Pratt (Peter Quill – Star Lord), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Michael Rooker (Yondu), Kurt Russell (Ego), Vin Diesel (Baby Groot), Karen Gillan (Nebula), Bradley Cooper (Rocket), Pom Klementieff (Mantis), Sylvester Stallone (Stakar Ogord), Elizabeth Debicki (Ayesha), Chris Sullivan (Taserface), Sean Gunn (Kraglin), Tommy Flanagan, Laura Haddock, Aaron Schwartz, Ben Browder, Evan Jones, Joe Fria, Stephen Blackehart

Durata: 137 min

Assoldati dai Sovereign ma poi braccati da questi per aver rubato delle preziose batterie, i guardiani della galassia si dividono in due gruppi: Rocket e Groot se la vedono con i Ravagers di Yondu, mentre Star-Lord conosce finalmente il padre, Ego, scoprendo molti segreti inaspettati sulla propria natura semi-umana.

Recensione

Essendo un fan accanita della Marvel non potevo assolutamente perdere Guardiani della Galassia Vol. 2.
Uscito nelle sale lo scorso 25 aprile, sta sbancando i botteghini. Sono andata a vederlo proprio il giorno dell’uscita e vi dico nella maniera più assoluta che mi è piaciuto tantissimo.
Avendo naturalmente visto il primo film, ero un po’ titubante. Del resto tutti i seguiti solitamente non rendono giustizia a un primo film di una serie e quindi sono andata senza avere troppe aspettative. Anche se, dal trailer, avrei scommesso che non mi avrebbe delusa.

Troviamo quasi tutti i personaggi visti nel primo film, ma faremo la conoscenza anche di nuovi. Quello che più interesserà il pubblico sarà proprio il padre di Star Lord, Ego. Interpretato da Kurt Russel, Ego sarà il perno centrale del film. Peter scoprirà che in realtà suo padre non lo ha mai perso di vista. Grazie a lui scoprirà dei poteri che pensava di non avere e che forse potranno essergli d’aiuto per sconfiggere il male.

Pur essendo un film da vedere “obbligatoriamente” prima della battaglia finale degli Avengers contro Thanos, in Avengers – Infinity War (uscita prevista Aprile 2018), Guardiani della Galassia Vol. 2 può benissimo esistere come film a se. Perché? L’ho trovato distaccato dalla storia degli Avengers. Anche se qualche piccolo assaggio per i film futuri lo possiamo trovare nelle scene presenti nei titoli di coda (se siete veri fan della Marvel sapete che dovete rimanere fino alla fine, ma proprio fine fine).
Con i Guardiani della Galassia Vol. 2 non ci si annoia mai. Davvero un ottimo film che tiene incollati alle poltrone del cinema. Si ride e si piange (ebbene si) e si ride… Già l’avevo detto? Beh vi assicuro che ho versato lacrime per le risate in molte scene.


Gli effetti speciali sono spettacolari. Il cinema di oggi permette di portare sullo schermo cose che magari viaggiano soltanto nella nostra fantasia e James Gunn ha diretto un cast davvero ben riuscito e consolidato. Nulla da ridire su nessuno di loro. Assolutamente perfetti nei ruoli da loro interpretati.
E per chi pensa che non ne valga la pena per film del genere, beh non posso assolutamente costringerlo, ma vi state perdendo davvero un bellissimo film.
Quindi ora non vi resta che correre al cinema. Io, personalmente, vorrei andarlo a rivedere una seconda volta.

Vi lascio una clip davvero simpatica del tenero Baby Groot, il mio personaggio preferito 🙂

I commenti sono chiusi.