Audible – I libri audio arriveranno anche da noi?

La domanda sembra strana perché gli audiolibri esistono in Italia da tempo, ma cosa realmente arriva da noi?
Audible è un servizio di audiolibri facente parte della società Amazon dal 1995. Fu fondato a New York da Donald Katz, scrittore e giornalista, al quale venne l’idea passeggiando con walk-man alla mano per Central Park. Perché non creare un mondo di parole da ascoltare oltre la musica?
Nel 1997 avvenne così la “svolta”: fu creato il primo lettore digitale portatile. Ad oggi, una copia, è esposta allo Smithsonian Museum di Washington.
È solo però nel 2016 che Audible arriva in Italia, dopo il grande successo in Gran Bretagna, Germania, Francia, Australia e Giappone.

Ma come funziona?

La Mission di Audible è liberare il potere della parola, offrendo un’esperienza d’ascolto unica e coinvolgente.

Audible non è altro che un’applicazione scaricabile gratuitamente su Windows, Android, iOS che permette di ascoltare i nostri libri preferiti.
Prevede un periodo di prova gratuito di 30 giorni accedendo con l’account personale di Amazon. Scaduto il termine il servizio proseguirà al costo di € 9.99 al mese.

PER ISCRIVERVI QUI

Ad oggi il servizio conta circa 13.000 titoli (in continuo assortimento) suddivisi in base ai generi, dai gialli fino ad arrivare ai libri in lingua straniera.
Ma in Italia è così usato questo servizio?


In questi giorni la notizia che ha portato ad iscrivere tantissime persone al servizio è stata la pubblicazione dell’audiolibro di Harry Potter e la Pietra Filosofale, dell’ormai famossissima J.K. Rowling, letto dall’attore e doppiatore Francesco Pannofino. QUI potete ascoltare un’anteprima e vi posso assicurare che ne vale davvero la pena.

Da lettrice accanita e divoratrice di pagine ho trovato questa idea davvero interessante e direi quasi emozionante. La sensazione è quella di tornare bambini e ascoltare una favola raccontata dai nostri genitori. Non male vero?
L’unico neo che ho trovato è che purtroppo in Italia non ha ancora preso piede a differenza degli altri paesi, dove il giorno della pubblicazione di un libro in cartaceo esce in contemporanea anche l’audiolibro.
Potrebbe essere un modo per avvicinare le persone alla lettura? Chi lo sa, ma io spero di si.

Precedente Citazioni: Forse un giorno di Colleen Hoover Successivo Classifica libri più venduti - Settimana dal 18 al 24 settembre

Lascia un commento

*