Recensione: Amore reale di Emma Chase

Data di pubblicazione: 22/06/2017

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Rosa

Pagine: 352

Prezzo: 10 €

Nicholas Arthur Frederick Edward Pembrook, principe di Wessco, detto “Sua Bollente Altezza”, è un uomo affascinante e sfacciatamente arrogante. Come biasimarlo: è difficile essere modesti quando tutti si sperticano in continue genuflessioni al tuo passaggio. Ma, in una gelida notte a Manhattan, il principe incontra una ragazza bellissima dai capelli scuri che non si inchina davanti a lui. Anzi, gli lancia addirittura una torta in faccia… Uscire con un principe non è proprio tra le cose che la giovane cameriera Olivia Hammond si aspettava potessero accaderle. Le smorfie di disprezzo sul volto della regina madre, l’accanimento dei paparazzi e il diffondersi a macchia d’olio di gossip di ogni tipo sgomenterebbero chiunque. Ma agli occhi di Olivia, Nicholas, tolta la corona, è un uomo affascinante, uno per cui vale la pena lottare. Nicholas dovrà decidere se piegarsi alle convenzioni e diventare il re che la sua famiglia si aspetta che sia, o restare l’uomo che sente di essere e amare Olivia per sempre…

Serie “Royal”:

  • Amore reale
  • Royally Matched (Inedito in Italia)
  • #2.5 Royally Raised (Inedito in Italia)
  • Royally Endowed (Inedito in Italia)

Recensione

La moda dei reali ha spopolato e io sono sempre pronta a stare al passo con i tempi. Ovviamente anche grazie alla Newton Compton Editori che ha dato l’opportunità di leggere il romanzo per voi e raccontarvi cosa ne penso.

La fama è una cosa strana. Strana e potente. Di solito si alza e si abbassa come la marea. Prima ti porta vertiginosamente verso l’alto e ti travolge con violenza, ma poi si ritira e tu, un tempo oggetto del suo amore, diventi uno che è stato famoso, ma che adesso non è più nessuno.

Amore reale di Emma Chase è il primo romanzo di una trilogia. Racconta la storia d’amore impossibile tra il principe Nicholas e una semplice cameriera di New York, Olivia.
Il loro incontro non fa ben sperare perché Nicholas è sempre stato convinto della sua bellezza e sa di piacere alle donne. Nessuna ha mai rifiutato un suo invito. Olivia però è diversa perché non si arrende alla bellezza del bel principe. Tutto questo però ha durata breve…
Perché Olivia viene letteralmente travolta dalla vita di Nicholas. Non seguendo molto le mode e i gossip non sa chi sia quel ragazzo che si presente al suo caffè. Quando però sua sorella minore le apre gli occhi, tutto per Olivia cambia.

Mi sento come un cerbiatto che prova a muovere i primi passi… insicuro e traballante. Perché nessuno è mai andato oltre le mie risposte preconfezionate. Nessuno mi ha mai chiesto di più. Nessuno ha mai voluto la verità. Non sono neanche sicuro che importi a qualcuno sapere come mi sento davvero. Invece Olivia vuole queste risposte.

Abbiamo due protagonisti totalmente diversi e per la prima volta mi sento di affermare di aver preferito in modo assoluto il protagonista maschile. Il romanzo viene narrato in prima persona da entrambi i punti di vista, ma leggendo le parti dedicate a Nicholas ho trovato un personaggio maschile davvero interessante. Perché Nicholas è il futuro re, colui che deve sempre rispettare le regole e dare il buon esempio per il suo popolo. Questa vita, però, inizia a stargli stretta soprattutto dopo che sua nonna, la regina in carica, lo ha costretto a sposarsi con una sconosciuta. Ho visto in Nicholas una persona che ha una grandissima voglia di vivere, ma soccombe a qualcosa più grande di lui. Vorrebbe essere “libero”, libero di essere di se stesso e di libero di amare chi vuole.
Olivia, d’altro canto, l’ho trovata la classica brava ragazza. Catapultata in nuovo mondo dovrà tirare fuori le unghie per cavarsela in un ambiente sconosciuto e molto spesso più pericoloso della vita che ha condotto fino all’incontro con Nicholas.
Il romanzo scorre molto velocemente, non annoia. Anzi invoglia il lettore a saperne sempre di più.

Una volta mia madre mi disse che il tempo è come il vento: ti tocca e passa oltre in un lampo.

Un romanzo con una storia d’amore che fa sognare e che regala emozioni. Un’emozione paragonabile ad indossare una corona per la prima volta.

Voto 4 / 5 stelle!

  • 1 stella: pessimo
  • 2 stelle: scarso
  • 3 stelle: buono
  • 4 stelle: ottimo
  • 5 stelle: meraviglioso

Precedente Classifica libri più venduti - Settimana dal 12 al 18 giugno Successivo Anteprima: Lo sapevi che I need you? di Estelle Maskame