Recensione: La fine del mondo arriva di venerdì di Isabel C. Alley

Data di pubblicazione: 19/05/2017

Editore: Self

Genere: Romance

Prezzo ebook: 2.99 €

Sito Web: http://www.isabelcalley.com/

Facebook: https://www.facebook.com/DiarioIsabel

Può una piccola decisione, apparentemente priva d’importanza, cambiare un’intera esistenza? Può l’amore, il sentimento più brillante e puro che esista, risvegliare un cuore assopito e renderlo allo stesso tempo così vulnerabile?
Giulia avrebbe potuto ottenere la vita perfetta: una brillante carriera da avvocato, due splendidi bambini, un marito medico elegante e distinto. Invece si ritrova sola, in una mattinata di fine giugno, a boccheggiare per i trenta gradi della sua casa e il post-sbronza del venerdì sera.
Durante il suo viaggio verso una meta solida e sfarzosa, uno strano meccanismo arriva a cambiare la direzione dei binari su cui il treno Giulia si sta muovendo: un meccanismo che porta il nome di Lia.
È la sua nuova coinquilina, romana, con una zazzera enorme di riccioli in testa, a scuotere Giulia dall’apatia che tormenta le sue giornate, portandola con sé nel mondo della rievocazione storica. È là, tra allegri festeggiamenti, danze intorno al fuoco, abiti di lino e radure immerse nei monti che Giulia conosce la libertà, la spensieratezza, l’amore.
È là che conosce Fran.
Fran, capace di portare l’oro dell’estate nel grigio inverno di Giulia. In estate, però, nascono anche le tempeste e non sempre le tempeste si placano. A volte possono lasciare dietro di loro un vuoto oscuro, come se ci si trovasse, tutto a un tratto, alla fine del mondo.
La fine del mondo può arrivare nel momento più inaspettato, prendendo da sola un appuntamento con ognuno di noi. Per Giulia ha scelto il venerdì.

Recensione

Tutto si compie in un cerchio, ed è questa la meraviglia della vita. Anche se non sappiamo di percorrerlo, anche se la fine non ci risulta mai in vista, quella strada va camminata, perché una fine, in fondo, non rappresenta altro che un nuovo inizio.

La recensione di oggi è uno strappo alla regola per quanto riguarda le segnalazioni. Isabel C. Alley con la sinossi del suo ultimo romanzo mi ha incuriosita e ho voluto leggere la storia di Giulia e quello che è stato il suo percorso.

Non può esserci felicità se non si conosce il dolore, e più il dolore ci porta giù, maggiore sarà la carica accumulata che ci spingerà in alto verso il sole.

Giulia è una ragazza apparentemente normale, studia giurisprudenza, ha un fidanzato fin dall’inizio dei tempi e la sua vita scorre nella monotonia di giornate piegata sui libri cercando di dare un senso al suo futuro. La sua famiglia inoltre ha deciso per lei: deve diventare un avvocato, e su questo non si discute.
L’incontro con un’insolita ragazza di nome Lia sconvolgerà però la sua esistenza. Trascinerà Giulia in nuovo mondo. Un gruppo di ragazzi, ma anche di amici che nei momenti liberi si occupano di rievocazioni storiche.
Lì farà la conoscenza anche con Fran, un ragazzo per cui Giulia proverà man mano dei forti sentimenti che la porteranno a chiedersi se la sua vita sia veramente quella che desidera e se Alex, il suo attuale ragazzo, sia la persona giusta per intraprendere il suo futuro.

Il blocco era soltanto mio, psicologico, non reale. Avevo tutti i mezzi fisici per poter spiccare il balzo; dovevo solo avere il coraggio di buttarmi nel vuoto.

Devo davvero fare tantissimi complimenti all’autrice perché ho letto una bellissima storia dove ognuno di noi può rispecchiarsi, in un modo o in un altro, e prendere uno “spunto” per dare una svolta alla propria vita.
È cercare di trovare quel punto di svolta che possa portare a conoscere meglio se stessi e iniziare un nuovo percorso, magari più bello e anche più emozionante.
Per Giulia accade tutto di venerdì, un semplice giorno in mezzo alla settimana, ma che per lei ha cambiato tutto.
Riuscirà a far valere le sue idee e a riscoprire la gioia di vivere, circondata da nuovi amici…. ma tutto però ha un prezzo. Molto spesso percorrendo una nuova strada si incontrano ostacoli che sembrano insormontabili, ma con l’aiuto di qualcuno molto vicino, Giulia riprenderà la retta via.
Reputo questo romanzo come un cerchio, come anche lo è l’amore. Perché a volte gli amori fanno giri immensi, ma poi ritornano più forti di prima. Leggete e non ve ne pentirete.

Voto 5 / 5 stelle!

  • 1 stella: pessimo
  • 2 stelle: scarso
  • 3 stelle: buono
  • 4 stelle: ottimo
  • 5 stelle: meraviglioso
Precedente Segnalazione #37: La fine del mondo arriva di venerdì di Isabel C. Alley Successivo Classifica libri più venduti - Settimana dal 29 maggio al 4 giugno