Recensione: Sacrifice di Barbara Bolzan

Data di pubblicazione: 10/05/2017

Editore: Delrai Edizioni

Genere: Distopico

Pagine: 297

Prezzo ebook: 2.99 €

Prezzo cartaceo: 16.50 €

Non dimenticare mai chi sei, Rya. Ora che la strada intrapresa è incerta e il futuro altrettanto pieno di insidie, l’amore guida i suoi passi e la spinge a scelte difficili. Convinta di raggiungere Nemi, la principessa non può venir meno a se stessa e decide così di affrontare la dura realtà, la stessa che non ha mai davvero avuto il coraggio di guardare con i giusti occhi. L’Idrethia non è il luogo meraviglioso delle sue fantasie, è una prigione che inghiotte e getta nel fango, perché la vita fuori dal palazzo non è quella dei ricchi, ma di chi lotta per sopravvivere.

Serie “Rya”:

  • Fracture
  • Sacrifice
  • Deception (prossima pubblicazione 20/09/2017)
  • Awaken (prossima pubblicazione 15/01/2018)

Recensione

Secondo capitolo della serie Rya (se vi siete persi la recensione di Fracture la potete trovare QUI). Grazie alla Delrai Edizioni l’ho letto per voi e oggi, in questa domenica di luglio, vi dico cosa ne penso.

Nel fango. Non più innocente e pura, ma indurita, corrotta. Marcia, con le mani sporche di sangue altrui.

Scordatevi completamente la Rya del primo romanzo perché ci troviamo di fronte a una ragazza che non è più innocente. Se in Fracture avevamo trovato una protagonista con carattere, tosta ma che era sempre alla ricerca dell’aiuto di sua sorella, in Sacrifice Rya è totalmente diversa.
Barbara Bolzan ci trascina in un mondo distopico, con storie di re e regine. Rya, nella sua fuga, si trova costretta a rifugiarsi in un luogo che non avrebbe mai immaginato, ma che la aiuterà a trovare la forza di andare avanti e tirare fuori la grinta che la contraddistingue.

Un tempo non facevo altro che lamentarmi.
E adesso?
Adesso agivo.

L’autrice è riuscita a catturare anche questa volta l’attenzione sulla storia, seppur con un ritmo più lento rispetto al primo romanzo della serie. Del resto, però, è quello che ci aspetta da un secondo capitolo.
Nelle pagine di Sacrifice, la Bolzan ci racconta la crescita di Rya. È un romanzo, infatti, incentrato molto sul suo aspetto caratteriale e mentale. E posso immaginare il motivo perché mi aspetto grandi rivelazioni nei prossimi romanzi. Se questo è solo l’inizio di Rya, la fine sarà un concentrato di fuochi d’artificio. Vediamo come agisce e cosa pensa. Cosa la spaventa e cosa è disposta a fare pur di salvare se stessa e una curiosa bambina che si è trovata “obbligata” ad accettare al suo fianco.
Verso la parte finale abbiamo un proseguimento della storia che porta a chiedersi inevitabilmente cosa succederà nel futuro. Un’ottima scelta da parte dell’autrice che invoglia il lettore ad aspettare con ansia Deception, terzo e penultimo romanzo della serie.

Voto 3.5 / 5 stelle!

  • 1 stella: pessimo
  • 2 stelle: scarso
  • 3 stelle: buono
  • 4 stelle: ottimo
  • 5 stelle: meraviglioso
Precedente Segnalazione #47: Quel viaggio insieme di Valentina G. Bazzani Successivo Anteprima: La moglie del fotografo di Nick Alexander

2 thoughts on “Recensione: Sacrifice di Barbara Bolzan

  1. Grazie per questa bella recensione! Rispondiamo in ritardo a causa delle ferie. Siamo felici che Rya abbia appassionato alla lettura.
    P.S. Chiedo sempre se è possibile inserire la recensione su Amazon per aiutare l’autore, sarebbe un grandissimo aiuto.

I commenti sono chiusi.